mostra medioevo bolognaC’era una volta la via Emilia, l’asse stradale lungo il quale si sono affermate le principali città dell’Emilia Romagna. Una storia lunga 2200 anni, gran parte della quale, quasi un millennio, è raccontato dalla mostra Medioevo svelato. Storie dell’Emilia-Romagna attraverso l’archeologia  in corso al  Museo Medievale di Bologna fino al 17 giugno 2018.

Il periodo preso in esame dalla mostra va dalla Tarda Antichità (IV-V secolo) al pieno Medioevo (inizi del Trecento): è insomma raccontato il lungo passaggio dal mondo antico alla modernità nella nostra regione. A scrivere questa storia sono state le diverse popolazioni che si sono insediate – Goti, Longobardi, Bizantini – e i nuovi centri di potere (castelli, monasteri, edifici di culto e Comuni) che si sono affermati. L’esposizione documenta questa trasformazioni sociali e culturali presentando una selezione di oltre 300 reperti, recuperati dalle intense ricerche archeologiche condotte in regione negli ultimi 40 anni. Dal missorium d’argento cesenate (piatto di uso simbolico-celebrativo) che testimonia la vita agiata di un possidente terriero nella tardantichità alle fibule di età gota rinvenute a Imola, dai reperti longobardi recuperati nella necropoli di Ponte del Rio di Spilamberto al servizio di vasellame in argento di età bizantina proveniente da Classe, dai bicchieri in legno rinvenuti a Parma al bacino (piatto) in maiolica recuperato dalla facciata della chiesa di San Giacomo Maggiore a Bologna.
mostr medioevo bolognaIl racconto di questi mille anni di storia è organizzato in sei sezioni. La I sezione è incentrata sul tema della Trasformazione delle città, ossia sull’evoluzione dei centri di antica fondazione in rapporto ai cambiamenti socio-economici e all’organizzazione delle nuove sedi del potere (laico ed ecclesiastico).

La II sezione, imperniata sulla Fine delle ville, prende in esame l’insediamento rurale di tipo sparso, già tipico delle fattorie di età romana.

I grandi mutamenti e, in particolare, l’ideologia funeraria di VI-VII secolo, caratterizzano la III sezione dedicata a Nuove genti, nuove culture, nuovi paesaggi. La IV sezione è dedicata a Città ed empori nell’alto Medioevo. Nella V sezione vengono evidenziate le nuove forme d’insediamento (VIII-XIII secolo), quali i castelli, i villaggi di pianura, talvolta fortificati, i borghi franchi, le chiese rurali. La VI sezione è incentrata su Dopo il Mille: la rinascita delle città, con il ritorno al tema dell’evoluzione dei centri urbani, studiati nella nuova fase di età comunale.

Fino al 17 giugno 2018

Orari di apertura validi dal 01/03/2018
dal martedì alla domenica + festivi h 10.00 – 18.30
Chiuso lunedì feriali, 1° maggi

[[[["field19","equal_to","1"]],[["show_fields","field29"]],"and"],[[["field19","equal_to","2"]],[["show_fields","field29"],["show_fields","field30"],[]],"and"],[[["field19","equal_to","3"]],[["show_fields","field29"],["show_fields","field30"],["show_fields","field31"]],"and"],[[["field19","equal_to","4"]],[["show_fields","field29"],["show_fields","field30"],["show_fields","field31"],["show_fields","field32"]],"and"]]
1 Step 1
Richiedici un preventivo gratuito

Compila il modulo per avere maggiori informazioni e ricevere un preventivo per la tua vacanza

Nome / Azienda
Telefono
Note & Privacy
Note
0 /
Accettazione privacy
keyboard_arrow_leftPrevious
Nextkeyboard_arrow_right
FormCraft - WordPress form builder
close-link